MODUGNO – CAGLIARI 0 – 2

MODUGNO

MODUGNO – CAGLIARI 0 – 2

Alla fine di questa magnifica competizione, la Final Eight Coppa Italia di serie A2, ben 7 squadre su 8 potrebbero ”aggrapparsi” al principio del barone De Coubertin, per il quale l’importante non è vincere, ma partecipare. Il Barone non ce ne voglia, ma lo sconforto per l’eliminazione è talmente pesante che risulta difficile credere alla sua famigerata citazione. Al Modugno del Presidente Zizzari era gia successo di partecipare alle fasi finali e di essere eliminato al primo turno (Final Four Coppa Italia di serie B), adesso però, a distanza di un anno, la sventura che si è ripetuta ha lasciato ancora più amarezza. Molto bello il primo goal del numero 8 sardo: lancio lungo dalle retrovie, sponda volante di Rufine per Previdelli che, solo sul secondo palo, spingeva al volo di piatto sotto la traversa. Su schema d‘angolo il decisivo raddoppio giunto a poco più di due minuti dalla sirena quando il Rams 23 Modugno aveva schierato il giovane Rodrigues come portiere di movimento nella metà campo avversaria. Non è un caso che i rossoblu di Podda abbiano chiuso il match senza reti al passivo, essendo di gran lunga la miglior difesa del girone A di serie A2. L’incontro fra Cagliari e Modugno è stato il quarto di finale meno emozionante, molto tattico, con gli isolani che hanno pressato a tutto campo ed hanno sfruttato al meglio le uniche vere occasioni da gol e con i ragazzi di mister Bellarte, invece, che sono apparsi alquanto abulici in fase offensiva. La finalissima, che si disputerà sabato 8 Marzo ore 20.30, è fra Cagliari e Spoleto.

Luigi Di Caterina Addetto Stampa Modugno Calcio a 5

MODUGNO – CAGLIARI 0 – 2

MODUGNO: Martins, Da Silva, Guarnier, Zanchin, Scavassa, Zanchetta, Salomao, Teixeira, Schmitt, Gumiero, Di Ciaula, Rodrigues. All. Bellarte. Reti: Ammoniti: Zanchetta
CAGLIARI: Scarparo, Asquer, Barbarossa, Cocco, Alves, Meloni, Melis, Previdelli, Cavalcante, Rufine, Bonfin, Murru. All. Podda.
Reti: 11′ p.t. e 18′ s.t. Previdelli. Ammoniti: Zanchetta, Scarpaio, Cocco. Espulsi: nessuno.
ARBITRI: Galante di Ancona (1°), Chiarello di Novi Ligure (2°).

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.